INICIO |

Novedades

Familia Abruzzesa de Rosario Actividades 2013

La Familia Abruzzesa de Rosario comunica su plan de actividades para este año 2013 para la colectividad y la comunidad en general...

Leer más...
 
Familia Abruzzesa en La Noche de las Colectividades


Con un lleno como nunca los viernes, la Familia Abruzzesa celebró el comienzo de la "Noche de Colectividades" en Rosario

Leer más...
 
Ospitalità Italiana 2011
La Cámara de Comercio Italiana invita al Evento "Ospitalità Italiana"
Destinado a operadores de Restaurantes de origen italiano o que comercialicen o utilicen materias primas de importación italiana.
4 de Agosto 2011 - 18:30 hs.
Restaurant Asociación Familia Abruzzesa
Santiago 1334 - Rosario
Leer más...
 
Clínicas de Verano

 

 Imagen activa

La Asociación Familia Abruzzesa de Rosario, invita a concurrir entre los días 18 de febrero al 2 de marzo de 2011 a su sede de calle Santiago al recibir la visita de dos destacados representantes culturales de nuestra Región Abruzzo.

El canto, los bailes, instrumentos típicos, tradiciones y la cocina Abruzzesa a cargo de los reconocidos profesores Francesco Stoppa y Adorino Graziani.

Leer más...
 
Idioma ITALIANO 2011

 Imagen activa

La Asociación Familia Abruzzesa de Rosario informa que se encuentra abierta la Inscripción del Curso Intensivo (Nivel Inicial) de Lengua y Cultura Italiana, el cual comenzará el día Martes 15 de Febrero.

Las Clases se dictarán los días Martes y Jueves de 19.30 a 21.30 hs.



Para mayor información:

Santiago 1334 o telefónicamente al 4488578

de Lunes a Viernes de 17.30 a 21.45 hs.

 
Inicio arrow Fondazione
Fondazione PDF Imprimir E-Mail
domingo, 12 de agosto de 2007

Le associazioni di tipo regionale conquistarono gli immigranti italiani arrivati nel territorio argentino dopo la seconda guerra mondiale in un fervente desiderio di ritrovare il legame con la madre patria, l’attualizzazione dei suoi rispettivi vincoli culturali, ed essenzialmente, la vitalizzazione comunitaria attraverso un movimento che captasse il maggior numero di abruzzesi nella città di Rosario.

Don Giuseppe di Rico arrivò in Argentina nel 1931 dalla sua natale Orsogna, in Provincia di Chieti. Anni dopocominciò a sorgere l’idea di ragruppare i suoi corregionali in un’istituzione formalizzata. Contò con l’appoggio sicuro di Giuliano Fosque, con chi espose la questione nel trascorso di una cena con l’assistenza si una centinaia di orsognesi. Incoraggiati dall’accettazione avuta dagli assistenti si dedicarono a diffondere l’idea ed a cercare adesioni. Così man mano si affermava questa primitiva idea, si dibattè sul posto nel quale si poteva sistemare l’istituzione.

In un principio si pensò di limitare i soci soltando ai nativi di Orsogna, però anche se questa proposta fu accettata, vinse l’idea della linea integrazionista che sosteneva l’estensione dell’associazione a tutti gli emigrati della Regione Abruzzo.

Nonostante la grande espettativa, l’istituzione affrontò in quel momento una certa anarchia ed indifferenza da parte di alcuni membri. Però la perseveranza di un gruppo di abruzzesi riuscì a superare le avversità, e finalmente nel mese di agosto dell’anno 1972 si acquistò la prima sede che si trovava in Via 9 de Julio numero 1980. Prima che si comprasse questa sede, le riunioni della Commissione Direttiva si facevano nelle case dei membri, generalmente quella del presidente o nel locale affittato in Via San Lorenzo 1257.

La vitalità, il dinamismo dei progetti e lo stimulo dei soci si tradusse in importanti successi nell’area culturale e sociale. E nel mese di giugno dell’anno 1982, grazie alla collaborazione disinteressata dei soci, si riuscì ad acquistare un terreno in Via 3 de Febrero n. 2433 ed un altro accanto a questo in Via Santiago 1334, dove si trova attualmente la sede dell’Associazione, di linea mediterranea, costituendo con fede e determinazione l’orgoglioso passato.

Dall’anno 1983 una grande crescita fu spinta grazie all’inaugurazione Della Cantina Regionale, convocando alla comunità ad assaggiare con piacere i piatti tipici preparati da mani abruzzesi, di ricette regionali. La cantina è riconosciuta fino ad oggi peri il suo ambiente famigliare, unico a Rosario.

Adeguando la sede alle nuove attività dell’Associazione, nell’anno 1991 si inaugura l’Istituto Culturale Abruzzo, per un migliore sviluppo nell’insegnamento della lingua italiana.

Con grande soddisfazione, l’istituzione che vi diede origine, vi spinge a continuare crescendo, per poter dire che tanto oggi come ieri, si conserva nel tempo, il detto: ABRUZZO FORTE E GENTILE.

 

 

Texto traducido al italiano por Lucía Marchiori Cirillo. 

 
< Anterior   Siguiente >